Un nuovo sguardo alla medicina

di | Gennaio 8, 2021

La società si rivolge sempre più ai farmaci come mezzo per alleviare il dolore, curare infezioni e malattie, ma molte di queste droghe sintetiche hanno una lunga lista di effetti collaterali. Quello che il mondo non sa è il potere dei rimedi naturali. Pertanto, la protezione medica non è universale e questo accelera la necessità di un trattamento olistico. La medicina mediorientale è stata ampiamente respinta a favore dei farmaci, rifiutando così millenni di conoscenza medica. Ciò che può essere curato con il trifoglio schiacciato viene ora sostituito con l’ibuprofene. Questo è uno dei maggiori difetti del nostro sistema sanitario “universale”. Durante le vacanze di primavera dello scorso anno, ho creato una rivista medica e da allora l’ho ampliata aggiungendo rimedi olistici che vengono utilizzati al posto delle droghe sintetiche per trattare una varietà di disturbi. Ciò non solo ripristinerebbe la conoscenza medica quasi dimenticata, ma incoraggerebbe anche relazioni pacifiche tra i musulmani e altre comunità mediorientali in un momento in cui tali relazioni pacifiche sono essenziali.

Quanto tempo dobbiamo ignorare queste cose? Sì, forse i farmaci da banco e i farmaci sono molto più efficienti e funzionano più velocemente, ma cosa succede al nostro apprezzamento per la letteratura medica e l’equivalente di un millennio di scienza medica? Devono essere buttati fuori? Espulso?

Questo è qualcosa per cui come società dobbiamo tendere, passo dopo passo.

Di recente l’ho usato. Qualche giorno fa, il 6 gennaio 2018, intorno alle 21, mio ​​padre ha indicato di provare fastidio all’occhio destro. Curioso, ho scattato una foto ad alta risoluzione dell’occhio in questione leggermente supino. Ho analizzato la foto e ho scoperto una crescita / infiammazione irregolare della palpebra superiore destra. Ricordo di aver studiato e letto su varie infezioni agli occhi e escrescenze irregolari in molte delle mie classi a scuola, come la congiuntivite (“occhio rosa”), la miastenia grave e la blefarite. Ho concluso che i sintomi che mio padre stava vivendo erano caratteristici di quello che è noto come “orzo”. Nell’orzo, la palpebra è solitamente leggermente arrossata, quasi come se stesse cercando di diventare una multa a causa dell’infiammazione delle palpebre. Mi chiedevo e mio padre: “Forse questo orzo era la causa della mancanza di sonno? Ho chiesto questo perché molti dei vasi sanguigni nel suo occhio destro erano leggermente sporgenti. “No”, ha risposto. Poco prima che mia madre si alzasse e andasse in farmacia a prendere dei farmaci da banco, ho letto che l’orzo può essere curato con UNA SEMPLICE TECNICA: CALDO.

Ho detto a mio padre di applicare il calore (l’opzione migliore) in modo che l’infiammazione nell’idea e qualsiasi batterio potessero dissociarsi (se è la parola giusta). Teneva un asciugamano caldo inzuppato SOPRA l’occhio destro (nota: non TOCCA necessariamente l’occhio con l’asciugamano). Lo ha tenuto per 6-8 minuti e lo ha ripetuto finché il dolore non si è placato. Il giorno successivo ha seguito la stessa procedura. Dopo solo due giorni di routine facendo la stessa procedura (NESSUN FARMACO) la palpebra di mio padre è tornata al suo normale colore e forma.

Quindi ce l’hai.

Alcune cose POSSONO ESSERE curate semplicemente con rimedi naturali olistici. Ci piace pensare che medici, dottori, farmacisti, ecc. “Dirigano” la medicina. Non necessariamente. La medicina può essere avviata a casa, con noi. Passo dopo passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *